BIGNAMI CASTELMAGGIORE

Cross – voto 5 – (16pti, 2/2, 4/8, 2/4) – Forse meno egoista del suo compagno di reparto, cerca troppo la penetrazione contro avversari piu’ alti e fisici. Comincia anche lui a non passarla mai, ma almeno lo fa a partita morta.
Abram – voto 4,5 – (31pti, 6/10, 8/12, 3/10) – Il trentello non inganni. Gioca da solo, ma tanto da solo che se ad un certo punto i compagni si fossero messi tutti a sedere non se ne sarebbe accorto. Il break avversario parte da tre sue forzature dall’arco. In difesa subisce Childress, e ci puo’ stare. Ma anche Laezza…
Pittman – voto 5 – (2pti, -, 1/5, -) – Come a Reggio, mette i primi due punti della partita poi niente. Difesa decente, riesce a limitare Childress. Ma una impressionante pochezza offensiva: palla sulla linea di fondo, penetrazione, nessun tentativo di finta, poca elevazione, stoppata o palla lanciata in aria. E nessun tentativo da fuori area.
Smith – voto 5 – (10pti, 2/4, 4/10, 0/1) – Forse il piu’ danneggiato dai due contro cinque attuati dai suoi compagni, si sta lentamente spegnendo. Viene poi martirizzato da marcature a maggior centimetraggio, e non ha ne’ la velocita’ ne’ il tiro da fuori per batterle. 13 rimbalzi, poco altro.
Rush – voto 4,5 – (2pti, 0/2, 1/6, -) – Se il pivot, l’asse portante di una squadra, chiude con valutazione negativa, si capiscono tante cose. OK che la palla gira poco, ma lui non si fa mai trovare. Una difesa decente su Newton, un buco nero in attacco.
Ghiacci – voto 5 – (2pti, 2/2, 0/1, -) – Tutto gli gira contro. Anche l’arbitro che lo sgrida “prima prendi il contatto, poi ti butti a terra!”. Non adatto ad un ruolo da guardia.
Soloperto – voto 5 – (2pti, 0/2, 1/1, -) – Dove e’ finito il buon giocatore di Ragusa? Sembra il padre dello sposo, che accompagna Newton all’appuntamento con il canestro.

RIDA SCAFATI

Childress – voto 7 – (19pti, 1/1, 6/9, 2/5) – Scorazza indisturbato per praterie che sembrano infinite, spacca in due la partita nel primo tempo e si limita a fare da spettatore nel secondo. Altro esterno che trova cuccagna nella difesa bolognese.
Campbell – voto 7 – (18pti, 1/2, 4/9, 3/3) – Dato in odore di taglio, spaniera da tutte le posizioni e ringrazia. Ma non sara’ sempre come oggi…
Corvo – voto 6 – (8pti, 1/1, 2/3, 1/4) – Dato in grande forma, oggi la squadra non ha bisogno di lui. Vitucci preferisce il maggiore ritmo che Laezza riesce ad imporre.
Osborne – voto 6,5 – (10pti, -, 5/11, -) – Quando non ci pensano gli altri, tocca a lui. 4 stoppate che la dicono lunga su come la sua concentrazione non sia mai calata, nemmeno quando il megatabellone diceva +30.
Newton – voto 7,5 – (21pti, 1/2, 10/16, -) – Non forza tanto contro Rush. Poi, quando l’avversario si fa biondo, lo divora. 12 rimbalzi, 5 recuperi, l’antidoto contro l’eventuale tentativo di rimonta bolognese.
Laezza – voto 7 – (10pti, 0/1, 2/4, 2/4) – La spacca in due come un karateka nel secondo quarto, quando piedi a terra fionda sei punti di fila che fanno capire come il primo quarto di equilibrio fosse stato solo un bel sogno.
Alihodzic – voto 6 – (4pti, -, 2/2, -) – Qualche legnata sotto canestro, cinque falli, gregariato senza fronzoli.
Bertini – voto NG – (2pti, -, 1/1, -) – Primi punti del campionato.
Sabbia – voto 6 – (5pti, -, 1/1, 1/2) – Qualche sprazzo nel garbage time per dimostrare che la tanta panchina non lo ha del tutto impolverato.
Amoroso – voto NG – (0pti, -, 0/2, -) –

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online