BIGNAMI CASTELMAGGIORE

Levin – voto 7 – (12pti, -, 6/9, -) – Pollaceo quando esce dalla partita per un terzo fallo ad inizio del terzo quarto. In campo, uccella i suoi avversari con inattesa facilita’.
Ghiacci – voto 7 – (12pti, 3/4, 3/4, 1/5) – Solita difficolta’ offensiva di capire se e quando buttarsi dentro, trova conforto nei falli subiti. In difesa, e’ una dea Kali’ davanti a Li Vecchi.
Faggiano – voto 7,5 – (12pti, 4/4, 4/6, -) – Anche 9 rimbalzi per il pivot piu’ basso d’Italia. Un gioco spalle a canestro che andrebbe insegnato a molti giandoni, intelligenza tattica da clonare.
Williams – voto 7 – (14pti, 3/5, 4/10, 1/3) – Difeso bene, non trova entrate ne’ tiro da fuori. Ha lo sbuzzo di non provarci tanto, e si dedica allo spegnimento difensivo degli avversari. Oliver in particolare non vede palla.
Rush – voto 6 – (8pti, 2/3, 3/6, -) – Si chiama fuori dopo un fallo quasi da espulsione su Busca, dovrebbe sapere che a questi livelli l’autogestione e’ fondamentale.
Moruzzi – voto 6,5 – (0pti, -, 0/1, -) – Quattro rimbalzi, e faccia cattiva mostrata a Messina anche per lui. In attacco, spiegargli che rinunciare ad una tripla da libero per farsi stoppare da sotto non e’ il massimo.
Masieri – voto 6,5 – (10pti, 2/2, 1/2, 2/8) – Annacqua le percentuali quando ormai la tensione era calata e la partita vinta. Ma la striscia fondamentale, nel secondo quarto, l’aveva gia’ dipanata lui.
Barlera – voto 8 – (13pti, 1/2, 6/8, -) – Comincia torturato dai falli. Poi il metro cambia (non il suo modo di giocare!), gli permettono di stare in campo e diventa il fattore decisivo. Punti, 8 rimbalzi e 3 stoppate. La migliore fin qua.
Branch – voto NG – (0pti, -, -, 0/1) – Solo una pietrata.

MESSINA

Busca – voto 5 – (11pti, 3/4, 4/5, 0/5) – No defense, no offense, no Busca, no party.
Oliver – voto 5,5 – (17pti, 5/7, 3/10, 2/5) – Non trova proprio uno spazio che uno, e se capita le percentuali non sono gran che. Si deve affidare al tiro da fuori, lui che e’ la guardia piu’ interna della Lega.
Li Vecchi – voto 5,5 – (15pti, 3/4, 6/7, 0/5) – Qualche sprazzo quando Ghiacci era in panchina. Altrimenti, tanta fatica e aggiustamento statistiche nel finale.
Smith – voto 5 – (5pti, -, 1/2, 1/3) – Ma e’ lo stesso Hermann che qui faceva 20+10 di media? La palla non gli arriva quasi mai, e se gli arriva le da’ del voi, trattandola con troppa deferenza.
Bragg – voto 6 – (17pti, 5/14, 6/10, -) – Ogni volta che si muove e’ un fallo, roba da chiamare qualche stellina dell’hard ungherese ad approfittarne. Ma la lunetta non gli e’ amica, e fa pari con il 3/12 di Williams in gara2.
Burini – voto 5 – (0pti, -, 0/1, -) – Poca roba.
Grasso – voto 5 – (0pti, -, -, 0/1) – Meno 4 di valutazione, apporto della panchina al limite del dannoso per Perdichizzi.
Bernard – voto 5 – (2pti, 2/2, 0/3, -) – 7 stoppate in gara 2, totalmente nullo oggi.

Le parole di Ticchi – Se giochiamo cosi’ ancora, di certo a Messina ci torniamo. Loro possono tirare meglio, mostrare piu’ carattere, ma con questa determinazione non ce n’e’ per nessuno. Un bellissimo risultato, e oggi si e’ anche sentito il calore del pubblico. Non saranno 5000, ma 2000 cosi’ vanno benissimo. Vittoria costruita in difesa, quando carichi di falli abbiamo mantenuto la stessa intensita’ utilizzando tutte le energie che avevamo. In attacco abbiamo mostrato semplicita’ ed altruismo. Ottimo Barlera: in stagione meritava forse piu’ minuti, purtroppo avendo noi 4 esterni lo spazio non c’era sempre. Grande gioco di squadra, merito a Wiliams di aver fatto girare bene la palla e di essere stato superlativo in difesa su Oliver. Tutti bene, dal primo all’ultimo. Peccato solo per Pilutti, che non ci sara’ neppure domenica.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online