L’obbligo di Green Pass previsto dal DL 105 del 23 luglio scorso – che partirà il prossimo 6 agosto – riguarda anche la pallacanestro, trattandosi di sport di squadra al chiuso, come previsto dall’articolo 3, comma d. Per quanto riguarda il professionismo, La Prealpina spiega che tutti i membri del “team squadra” (giocatori, allenatori, dirigenti presenti agli allenamenti), che nella scorsa stagione erano soggetti ai tamponi periodici ora dovranno essere sempre in regola con il Green Pass, con modalità da definire ma probabilmente più sofisticate rispetto alla scorsa stagione. Sempre secondo La Prealpina, alcuni club professionistici hanno cercato di bloccare eventuali “no vax” inserendo nei contratti una clausola che fa ricadere sul giocatore il costo di eventuali tamponi.
Il problema comunque dovrà porsi per tutti i livelli del basket italiano, dalle Minors alle giovanili, minibasket escluso, e la FIP dovrà elaborare nuovi protocolli.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: