Faceva tanto di quel caldo che pure Waimer cominciava a preoccuparsi, perchè con troppo caldo la gente non si avvicinava al bar ma preferiva restare morta sotto l’ombrellone, non consumava e così in certi casi la cassa languiva. C’erano stati gli anni del meteoterrorismo e ora questi del surriscaldamento: chi glielo faceva fare, pensava, quando poteva prendere un pezzo di spiaggia alle Orcadi e aspettare le foche piuttosto che le otarie sovrappeso di Modena. Pensò di mettere dei ventilatori sotto gli ombrelloni, ma più che giramento di pale erano palle, che giravano, sentendo i soliti due tifosi brontolare.

Bavvy – Scusa non ho capito. Quindi l’assemblea dei tifosi come é andata? Ah no, non l’avete fatta. E il nuovo presidente? Ah no. E il nuovo allenatore? Ah no. E la nuova squadra? Ah no. Però dai, se perdi quell’accento senese sono più contento. Meglio bagnino che radiato.

Piccy – Ah buongiorno. Le abluzioni con il caffé? Le genuflessioni verso la sede di Segafredo? Il rosario con i chicchi del Dottorzanetti? E lo squadrone per il prossimo anno? Quello con cui conquisterete l’Europa? Ah no lo dico pure io, perchè ci sarà la finale contro Milano, arbitri danzanti e sudditanze planetarie nei confronti di MESSINAAAH.

Bavvy – Bagnino! Intanto che tengo buono qua, il retrocesso, mi porti una COLAZIA?

Waimer – Chiedila a tua sorella.

Bavvy – Noi saremo anche qua a lamentarci di cosa ci hanno fregato, ma sei l’ultimo che può parlare. Perchè tra poco magari arriverà un qualche megaproclama di cuore Fortitudo, vecchie bandiere, mano sul petto e una sul portafoglio, e continuerete con gli stessi, magari Myers a fare da effimero prestanome per altri che verranno a farsi belli con il vostro presunto nome, e voi a cantare e a fare grigliate fingendo di vegliare su una storia che interessa solo a chi vuole spolparvi.

Piccy – E con questo? O dovrei fare l’isterico come te che butta giù i monumenti solo perchè ora vi battono, e che ora brontola perchè sono solo due giorni che il vostro Dottoreccetera non compra fenomeni? Divac? Marjanovic? Pensa a loro, fai il figo e non guardare sempre a cosa faccio io.

Bavvy – E invece ti guardo e sai perchè? Perchè io potrei anche smettere di seguire la mia squadra e limitarmi, spritz e patatine, ad osservare le tue peripezie e il tuo continuo senso del ridicolo che accetti in modo acritico. Comunque mi mancherà, Metano Nord, il canotto, Torreverde, i giocatori-marchetta, i rimborsi, il logo vecchio..

Piccy – Che sono poi molte delle cose per cui sono stati fatti gli striscioni, caprone che non sei altro. Dai, fatti un caffè e vai a metterti del gel.

Waimer non faceva colazie, ma si sarebbe informato se sarebbe potuto essere un buon affare. Tutto ok, quando venne avvicinato dalla mamma di Loner che, soffusa, gli chiese se al Bagno non fosse previsto un corso per parlare in corsivo. Waimer la guardò e le cacciò un rutto che, indubbiamente, era maiuscolo, per poi tornare al suo prato. Dura, la vita.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito |Feed RSS: