Per Waimer, era pura questione di sentimenti. Prima del 31/8, chi si affacciava in spiaggia era un semplice turista. Dopo, si trattava di pura passione. Ah, che faccenda romantica: solo i veri intenditori sapevano apprezzare il mare di settembre, gli veniva da dire. ‘sto paio di maroni, aggiungeva poi: ma non potevano andare a farsi le terme da qualche parte, preparare i bambocci al ritorno a scuola, e comunque permettergli di chiudere e andare lui, stavolta, in ferie? Ok, lui accettava sapendo che i saldi di fine stagione portavano soldi e – in alcuni casi – anche piaceri carnali offerti da tentatrici alle ultime occasioni balneari. Però, ormai, stava per entrare in modalità chiusura. E nemmeno poteva riposarsi, perchè i due tifosi erano capaci di traslare le proprie sfide anche a ore e ore di fusi orari di distanza.

Waimer – Che è ‘sta cosa che arrivate qui di mattina e volete che vi accenda la tv su Sky?

Bavvy – Mondiali di basket. O qui fate vedere solo i tornei di burraco, o – ancora peggio – quelli di squadre minori che devono venire in Riviera per fare due foto con i tifosi e allargare una bacheca altrimenti vuota?

Piccy – Beh, almeno noi qualcosa lo vinciamo, voi nemmeno in estate riuscite a fare bene, o no?

Bavvy – Ah ti piace vincere facile, a giocare tornei contro squadre di categoria inferiore. Perchè non andate ad affrontare anche il Real Viserbella e l’Atletico Villa Inferno, così da essere ancora più sicuri di poter fare le foto con delle coppe? E poi… come la mettete con il vostro croato che dice robe tipo “se fai un bel precampionato poi fallisci”, solo per sbeffeggiare la Serbia? Anche per questo vi auguro di dominare tutte le prossime partite.

Piccy – Beh, pure voi per vincere una gara siete dovuti andare ad affrontare una della seconda serie, o no?

Bavvy – Certo, con la sola differenza che noi abbiamo mezza squadra ancora fuori e ci manca il capo allenatore. Voi siete quasi a pieno regime. E già vi state gasando.

Waimer – Scusate se mi intrometto, ma l’abbonamento per la parabola messa su appositamente per voialtri ve la metto in conto poi a fine stagione? Ma non potreste fare come la pallavolo, che va in chiaro ad orari decenti, e per due settimane tutto il mondo diventa pallavolofilo?

Bavvy – Ah, è una questione di lana caprina. Le partite vanno laddove sono stati tirati fuori più danari per i diritti. Poi sono d’accordo con te – a parte il fatto che se giocano in Cina e non a Montaletto è normale che vadano ad orari strani – sul fatto che la vetrina del movimento dovrebbe essere messa un po’ più in vista, ma non ci possiamo fare niente.

Waimer – E’ che voi del basket siete una setta che a volte sembra avere un po’ di puzza sotto il naso, volete sempre il meglio e non fate un po’ di quel giusto proselitismo che è necessario negli sport (scusate ma è così) minori. Perchè potrete anche vincere, ma se non c’è nessuno che guarda le cose, è puro onanismo, o no?

Piccy – Il mix per la popolarità è essere prima di tutto visibili e poi vincenti. Per una decina di giorni siamo diventati tutti esperti di pedata muliebre, ora di pallavolo quando in realtà siamo molto più interessati ai deretani che non ai bagher. Ah, sono anni che non sappiamo cosa farci.

Bavvy – Ma tanto cosa ti interessa? I vostri trionfi a Pinarella sono stati irradiati in romagnovisione, quello che ha tutti nel mirino ha dominato, e non c’è stato nemmeno bisogno di attivare il decoder.

Alla fine Waimer staccò la spina al decoder, perchè tanto ai due tifosi interessava poco quello che capitava in Cina ed erano molto, molto più interessati al solito reciproco sfancularsi. Peraltro tutte ‘ste discussioni sulla Cina avevano fatto venire a Sharon e Bryan voglia di un involtino primavera e nuvole di drago. E le mamme chiesero a Waimer se poteva piantarla con quelle piadine canoniche e darsi al riso alla cantonese. Waimer rispose con un rutto allo zafferano e le mandò in Catai. Dura, la vita.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: