Ah, l’atroce maggio quando c’era freddo e gelo e i primi clienti chiedevano cioccolate calde invece di spritz. Ah, la tromba d’aria di una decina di giorni prima quando si aspettava di trovarsi Dorothy e il mago di Oz dietro il gonfiabile. Ah, l’atroce caldo odierno, quando un atroce cetaceo sessantenne di Fabbrico gli ammiccò dicendo che voleva rinfrescarsi la patata, e lui la spedì nel limitrofo bagno abruzzese dove si prendeva su di tutto. Il clima pazzo, il meteoterrorismo, le tardone allupate: Waimer ogni tanto sognava un bagno normale, con clima normale e gente normale. Ma poteva mai averlo, quando tra i clienti c’erano sempre quei due là, pronti a battagliare per qualsiasi cosa?

Piccy – Siete i soliti spaccamaroni. Vi possono prendere anche dieci giocatori fortissimi, e voi trovereste comunque da lamentarvi perchè il lungo lo avete visto giocare una volta e ha sbagliato un tagliafuori. Così come quellì là che ok Teodosic, ok tutti, ma come facciamo se Aradori non gioca 30′? Non capisco che gusto ci provi, là, il caffettaro, a spendere soldi per voialtri maigoduti.

Bavvy – Beh, almeno lui ci ha rivoltato la squadra senza chiedere aumenti di abbonamenti o altre cose. Da voi manca solo che la dirigenza vada in giro battendosi il petto con il pugno ma con il cappello nell’altra mano alla ricerca dell’obolo. E il clamoroso sconto! Praticamente vi hanno abbuonato una partita che non giocate! Come se un albergatore ti venisse a dire “guarda, sono buono. Tu fai sette giorni? E io non te ne faccio pagare otto, ma sette. Guarda come sono bravo”. E tu glu, glu, glu.

Piccy – Ma devi stare a fare i conti in tasca a me? Tu che ti vanti di averne talmente tanti da poter costruire un Palacaffè in Fiera in soli tre giorni, fare i canestri a forma di caffettiera e giocare su un parquet non rettangolare ma che sarà una grande S? E che poi Teodosic al primo passaggio non preciso si sentirà il sibilare di quelli che è rotto, è venuto qua a svernare, va là che Ginobili, va là che Rigodò, va là che Marcheselli, va là che Cantamessi e pinzillacchere varie?

Bavvy – Ma devi stare a badare le cose in casa mia? Non ho mai davvero capito perchè mandiate allenatori e dirigenti in giro per il mondo alla ricerca di giocatori. A voi non serve un esterno che faccia canestro, un lungo che prenda rimbalzi. No, a voi serve uno che metta su la griglia per la salsicciata, un qualche capopopolo, e un animatore dei cori della curva. O uno stilista per gli striscioni: del campo non ve ne frega poi nulla, di solito. E allora scaricate gli Stipcevic e i Kazzius: vi servono Canavacciuolo, Fiorello e forse Armani.

Piccy – Noi avremo il capopopolo, voi avete lo spot della pornostar pugliese che nemmeno sa come vi chiamate. Un grosso in bocca al lupo alle.. spetta, chi siete? La Cremonese? La Zinella? Il fans club di Gigi D’alessio? Gli umarells davanti al cantiere di via Marconi?.

Bavvy – Almeno noi abbiamo qualcuno che ci fa godere. Voi chi avete? Bazzani? Quell’arbitro che fischia sempre a favore della Juventus? La futurmeteora dello Stato Sociale, quello che tifate Fortitudo altrimenti faccio un disco nuovo assieme a Biagio Antonacci, tanto ormai lo fanno tutti? Ah, che bei modi di divertirsi.

Piccy – ‘sta cosa mi fa ricordare quel vecchissimo coro sulle banane, ma soprassediamo. Poi fammi sapere se anche Valentina Nappi è vostra tifosa, che lì posso anche gemellarmi.

Waimer era uno all’antica, da giornali tipo Lando che aveva trovato anni e anni prima nella cabina dello zio Holter, e al massimo ricordava un film su banane al cioccolato di una ex deputata del Parlamento italiano. E di quelle diavolerie moderne ne sapeva poco, quindi preferì non entrare nell’argomento. Milf? Ma non era meglio chiamarle tardone come ai vecchi tempi? Venne interrotto da un tizio che, sulla base di un sedicente mandato-ombrellone zero, voleva pagare due settimane invece che tre. “La prima non vale”, cinguettò il soggetto. Waimer gli fece un rutto al gusto di piada peperonata. “Questo vale?”, gli rispose, e il tizio andò via con i capelli rossi. Dura, la vita.

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: