Waimer non aveva così tanta materia grigia nella testa da capire se si trattava di surriscaldamento globale o altre definizioni giornalistico-scientifiche: lui vedeva solo che faceva caldo, e non si stava a porre problemi sul battezzare timidamente le correnti torride con garbati nomi tipo “Apocalisse” o altre rassicuranti robe. Semplicemente, metteva il naso fuori dal bar, sentiva che gli si ustionava, e tornava dentro a sperare che la situazione diventasse per lui motivo di grandi incassi. Grandi incazzi, invece, erano quelli che giravano tra i due tifosi, come sempre.

Bavvy – Quindi facciamo il riassunto. Myers con la cordata. Anzi no, arriva Minucci. Anzi no, torna Myers, ma senza cordata. Anzi no, Esposito. Poi esce il nome di Fucka: ma state cercando dirigenti, o volete assalire la serie A2 con una squadra di over 50?

Piccy – Quindi facciamo il riassunto: di tutti questi fragorosi grandi acquisti del Sempre Sia Lodato Dottorzanetti chi è arrivato? Ah, solo quei due che hanno mandato corposi messaggi social di saluto alla vostra sempre meravigliosa tifoseria e un danese che andrà benissimo per raffreddarvi i bollenti spiriti quando giocate con Milano. E, a proposito, ma pensa se 20 anni tu ti fossi fatto il tatuaggio del Sommo Ettore Messina: ora dovresti spendere uno stipendio di Teodosic di varechina per sgurartelo.

Bavvy – E pensa se tu 3 anni fa ti fossi fatto il tatuaggio del tuo presidente Pavani. Ora dovresti direttamente farti amputare il braccio. E senza braccio, faticavi ad andare in tasca per tirare fuori i soliti denari per i vostri abbonamenti che, da quanto ne so, sono poi due anni che finiscono in cavalleria. Tanto, appena firmeranno un qualche vecchio nome da ex, fosse anche Sfiligoi o Tony Binetti, avanti leoni, avanti salsicciate, avanti il sangue di Schull e gli occhi della madre!

Piccy – Pensa ai tuoi di abbonamenti, che quando usciranno fuori altro che vacanze al mare. Se i prezzi saranno quelli che magari saranno, tu l’anno prossimo al massimo ti potrai permettere non più che una tinozza d’acqua in cantina.

Bavvy – Mi divertirei comunque a leggere le tue peripezie. Quindi, l’allenatore: prima Menetti, ma non era vero. Poi Caja, ma forse no. Poi Pillastrini, che però non ne sapeva nulla. Poi Pianigiani, perchè se hai Minucci in casa una chiamata gliela fai, anche solo di saluto. Poi Esposito, che fa anche il presidente, ma anche lui non ne sapeva niente e piuttosto va ad aprire una pizzeria alle Canarie. Poi Finelli che verrebbe di corsa ma non è fashion. Poi Dalmonte che però vorrebbe mandare via gli intoccabili. Poi di nuovo Caja. Poi di nuovo Dalmonte e Finelli. Dai, manca solo fare una telefonata a Cerantola e.. ma scusa, se state mandando la stagione a “facili costumi”, chiamate Jack Bonora. Almeno vi divertite.

Piccy – Scusa, ma perchè tu nelle tue trattative che fai, concludi sempre con il primo nome che salta fuori? O magari anche tu ti guardi attorno prima di decidere?

Bavvy – Certo, ma non ci metto due mesi e mezzo e quando le altre squadre sono già quasi in ritiro l’unica cosa certa che ho è che sono iscritto. E la faccio passare, l’iscrizione, come uno scudetto: non mi sembra che a Nardò o a Cento abbiano festeggiato l’iscrizione, qua invece gli amici della proprietà volevano transennare il Nettuno dalla gioia. Dai, è sempre il solito discorso: noi possiamo fare qualsiasi cosa, ma è molto più divertente vedere voi che non noi. Andrebbe fatto un reality show, anzi perchè non lo fate? Società da incubo il titolo: con i diritti, forse comprate un buon americano.

Gli animi si surriscaldarono di nuovo, e Waimer dovette utilizzare un idrante per raffreddarli e mandarli a insolentirsi da una qualche altra parte. L’idea dell’idrante incuriosì la mamma di Maichel (sic.) che chiese se non se ne potevano usare altri per dare un po’ di refrigerio al pargolo e ai suoi amici, che poi passavano tutto il tempo sotto il sole ai giochi senza nessun controllo. Waimer pensò alla bolletta, poi tirò un rutto che avrebbe dovuto spostare Apocalisse verso l’odiata Marina di Ravenna e lasciare la sua spiaggia ad un clima più umano: Apocalisse si offese e arrostì Maichel con conseguenti lamentele della di lui madre. Da lontano, ignara di tutto, la Motonave New Bricklayers riportava a riva un gruppo di tedeschi che si era temporaneamente allontanata da casa. Dura, la vita.

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito |Feed RSS: