Waimer non era un esperto di calcio, figurarsi. Però ‘sta cosa del fallimento del Cesena lo aveva un pochino scosso, perchè di fatto era vicino a casa sua e, insomma, se ne parlava molto. Gli era venuta anche una idea, di difficile realizzazione: alzare i prezzi dei lettini e diventare presidente, perchè no? Già si vedeva, festeggiando sul campo del Saludecio la promozione dalla serie Z alla serie V, dopo aver giocato il campionato in spiaggia e aver venduto non posti in tribuna ma direttamente lettini ed ombrelloni. Ma voi che ci siete già passati, come se ne salta fuori?, chiese ai due tifosi che, ricordava, problemi simili ne avevano già avuti, in passato.

Bavvy – Ne esci con tanta buona volontà e, soprattutto condivisione di un progetto unico. A noi andò bene, a ‘sti qua no, tanto che ricorderai, quando si erano divisi, metà andarono da una parte e metà dall’altra. C’erano più Fortitudo che zanzare, in quelle estati, e anche più fastidiose. E sai la cosa divertente? Che da duemila anni ci spernacchiano dicendo che siamo Castelmaggiore, che veniamo da Castelmaggiore. E ora che fanno? Si spostano loro, a Castelmaggiore. Si allenano là, hanno la sede là. E magari ci faranno il Palasport: dopo il Parco delle Stelle, ecco il Parco delle Stalle, con annesso agriturismo dove fare le salsicciate. Tanto, tra Trebbo e Stiatico di posto ne avete.

Piccy – Con l’unica differenza che il vostro salvatore e progetto unico vi ha talmente spremuti che siete scappati via da Casalecchio per tornare al Paladozza. E che se non sbaglio avete anche fatto una rivoluzione, qualche anno fa, perchè non volevate nemmeno il suo nome sulla maglietta.

Bavvy – Beh, visto che sta cercando di portare voi, a Casalecchio, farete il giro della provincia. Con sbarco a Cento, poco fuori, per il grande derby, quello che elettrizzerà il mondo intero!

Piccy – Ma stai buono che ti stai allupando per una coppa europea di cui fino a pochi anni fa non sapevi nemmeno il nome o l’esistenza. Che è, la Mitropa? Quella dove anni fa perfino Aaltonen fece gol? Ma te li ricordi i tempi in cui Porelli schifava le coppe che non fossero quella principale, dato che non le riteneva all’altezza della Virtus? Ora siete voi che per dimostrare che ci siete mendicate dei posti raccontando che siete la grande V nera.

Bavvy – Me le ricordo solo io quando Sacrati faceva il giro delle sette chiese per convincere i mega capi europei ad iscrivervi alle seconde coppe, dato che in Eurolega non vi volevano vedere nemmeno in foto dopo le ultime figuracce? Pensa quanto ha speso in aerei per fare le foto con Bertomeu o chi per lui: se stava a casa risparmiava e due o tre stipendi li pagava.

Piccy – Ok, adesso che abbiamo entrambi tirato fuori ricordi di duecento anni fa, cosa vogliamo fare? Pagare lo spritz con i Sacradollari, così fai anche tu la fine del Cesena e il bagnino ti declassa nella spiaggia libera, quella accanto al canale di scolo?

Bavvy – E’ solo un ricordarti quali sono le gerarchie, anche adesso che sei lì buono e tranquillo dato che non ti sta capitando niente. Però io lo so che con voi non c’è mai di che annoiarsi, e che prima o poi qualche cosa salterà fuori. Il Lestini della situazione, o qualche dichiarazione strampalata… devo solo stare ad aspettare.

Piccy – Vale anche per te, aspetto solo che a breve qualcuno inizi a brontolare perchè i nuovi arrivi non sono come Danilovic e Ginobili. E che alla prima palla a due sbagliata anche Sacripanti sarà subito messo in graticola perchè non è Ettoruccio vostro. Devo solo stare ad aspettare.

Anche Waimer aspettava, perchè l’idea di diventare il Lugaresi del 2020 lo allettava, anche se di nome non faceva Edmeo e non ci sarebbe stato un Mai dire gol ad esaltarne le peripezie sintattiche. Ma i sogni si schiantarono quando la mamma dei due pestilenti Kevin e Quentin (come sempre, in Romagna si va all’anagrafe dopo essersi fumati l’impossibile) brontolò perchè l’altalena non li poteva contenere entrambi, i suoi due gioielli. Lunga, la strada per la Gialappa’s

BolognaBasket.it © 2000 - 2018 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: