Gianluca Basile è stato intervistato da Damino Montanari su Stadio.
Un estratto delle sue parole.

Il campionato di Serie A e quello di A2 sono completamente diversi. Sarebbe bello continuare con gli italiani, ma non basta più avere dei veterani: serve più atletismo.
Io penserei a una squadra più europea, anche se i giocatori americani costano meno. Con un budget ridotto a disposizione bisognerà saper spendere bene.

Stipcevic alla Fortitudo? Rok è un play molto esperto, con una visione della pallacanestro molto simile alla mia. Per noi la palla deve girare, non si può puntare sull’uno contro uno, e la chimica di squadra è fondamentale. Per questo limiterei il numero degli americani: quando ne hai più di due iniziano a formarsi i clan e possono crearsi problemi.

Pozzecco ha fatto una grande stagione a Sassari. Ho sentito il Poz ieri sera. Sta costruendo la nuova squadra. Ero sicuro che avrebbe vinto lo scudetto per il gran lavoro mentale che aveva fatto. Ma sono i giocatori ad andare in campo ed i suoi hanno avuto paura di vincere contro una Venezia sorprendente, capace di aggiudicarsi sempre le partite che contavano. Il gran caldo al Taliercio? Non si può giocare con certe temperature. E’ necessario avere sempre l’aria condizionata nei mesi caldi.

Dopo dieci anni tornerà il derby in Serie A. Nel derby il gap con la Virtus si assottiglierà. La Effe se lo potrà giocare. Teodosic in bianconero? Non credo che il club bianconero possa arrivare a certe cifre…

(Foto di Fabio Pozzati)

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: