Gianluca Basile è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Non si possono fare paragoni con le squadre del passato. Di sicuro la Fortitudo ha cambiato faccia e ha alzato il livello tesserando il CT della Nazionale. L’anno scorso è stata la rivelazione, ma purtroppo quando parlo di F mi viene sempre in mente quella in cui giocavo io, e per il blasone che ha il club mi stupisce sempre considerarla una outsider. Sulla carta questa estate ha fatto ottimi acquisti. Il migliore è Adrian Banks, giocatore capace di mantenere la calma, dare consigli e far crescere i giovani. Sarà il leader tecnico e umano di questa Fortitudo.
Sacchetti? Quando prendi un allenatore come lui dai un segnale chiaro. Con tutto il rispetto per Martino, la Fortitudo ha alzato il tiro, forse anche per le pressioni psicologiche arrivate dall’eccellente mercato della Virtus, che ora è veramente una corazzata. Darà velocità di gioco, molti possessi e manovra spettacolare. Servirà creare una identità difensiva, che è la parte più difficile. Ma se Sacchetti ci riuscirà, questa Fortitudo potrà dare fastidio a tutti.
Il derby? Le qualità ci sono, anche se sulla carta la Fortitudo non arriva ai livelli della Virtus, ma in un derby può succedere di tutto”

(foto di Fabio Pozzati)

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: