A Casa Virtus Alfasigma ha parlato Luca Baraldi presentando i mini-abbonamenti per le prossime quattro partite alla Virtus Segafredo Arena.

“Per quanto riguarda la Fiera, io devo ringraziare i nostri tifosi che si sono posti in maniera costruttiva. Ho contattato personalmente alcuni tifosi e con alcuni sono anche andato sul posto. Qua ce ne è uno, che ringrazio: ha scritto qualche giorno fa, lui è abbonato che ha chiesto in maniera educata il rimborso delle 4 partite in Fiera. Io gli ho risposto che lo avremmo rimborsato, però l’ho invitato gratuitamente a vedere la partita con Cantù nel suo posto. I tifosi sono il nostro patrimonio più grande: io ho quesa mentalità ed è questo che ci ha portato fino a qui nel mondo dello sport. Non si vince solo con Teodosic, si vince con tutti. Ringrazio anche ForeverBoys e Vecchio Stile che ci stanno dando una grande mano: sono tutti rapporti alla luce del sole e non sottobanco. Non dobbiamo fare favori a nessuno e ricevere favori. Sanno anche che le multe che noi prendiamo, dal prossimo anno, saranno caricate sui loro abbonamenti. Dobbiamo avere stile anche qui: se vogliamo andare in Eurolega lo dobbiamo fare anche tramite la nostra educazione. Questa è la nostra opinione. La nostra tifoseria in maniera educata e costruttiva mantiene rapporti con la società da sempre.”

“Per le prossime 4 partite sfalseremo le file, così che uno non avrà una persona davanti. L’altro problema di visibilità era nato nel parterre: il parterre è stato spostato, arretrato di qualche metro. Le altre modifiche erano legate alla logistica: ci saranno anche bagni chimici e quelli che ci sono già verranno segnalati meglio. Tutto questo lavoro ha portato ad una riduzione di 200 posti. La nuova capienza quindi sarà di 8795 posti. Spostiamo la tifoseria ospite nello stage in alto e in questo modo si sono liberati 400 posti. Tenete conto che queste modifiche hanno dei costi spaventosi, ma noi non siamo andati in Fiera per guadagnare all’inizio. Per il parcheggio il biglietto di ingresso verrà pagato all’inizio.”

“Per quanto riguarda la politica dei prezzi, noi abbiamo lasciato fermi i prezzi degli abbonamenti ad inizio anno. Lanciando questo mini abbonamento, abbiamo l’esigenza di avere il popolo virtussino a bordo campo, soprattutto per il derby. Ogni abbonato può acquistare o far acquistare in prelazione due mini abbonamenti a prezzi popolari. Questo per il messaggio che la società vuole mandare al nostro territorio. Vogliamo che tutti, anche le persone magari meno abbienti, possano venire a vedere la Virtus in queste 4 partite. Nelle partite con Brindisi e Cantù il prezzo del singolo biglietto sarà lo stesso del Paladozza, per il derby e per Milano sarà quasi più che raddoppiato: questo mi sembra il messaggio migliore a chi ci ha dato fiducia abbonandosi. Non vi nascondo che, in questo momento, abbiamo già richieste di abbonamenti per il prossimo anno. È nelle mani del popolo virtussino il fatto di riempire il palazzo di bianconero. La politica di prezzo dei mini abbonamenti mi fa dire che chi lo farà vedrà una partita gratis rispetto all’acquisto del singolo biglietto per le quattro partite. Le richieste sono infinite, da tutte le parti d’Italia. Devo ringraziare i nuovi sponsor che hanno deciso di investire su questo nuovo nostro progetto.

Il video grazie a Sportpress

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: