Mario Balzanelli, presidente di Sistema 118 (ovvero la branca di medicina pubblica che si occupa di gestione dell’emergenza) – sentito da il Pallone Gonfiato, ha proposto l’uso della visiera per riaprire al pubblico gli eventi sportivi e le discoteche, proposta già lanciata qualche tempo fa dal dottor Gianni Nanni, nedico sociale del Bologna FC e coordinatore dei medici della serie A.

Queste le parole di Balzanelli.
“Con la visiera – che è un presidio medico scientifico -possiamo riaprire stadi, palasport e discoteche. Se si usasse la visiera in abbinamento con la mascherina, non ci sarebbe bisogno di alcun nuovo lockdown. E’ oramai chiaro come i tre presupposti delle misure contenitive finora adottate, ovvero lavaggio delle mani, distanza e mascherina non siano risolutivi. Il Covid si serve del bulbo oculare per entrare nel corpo umano, e la visiera copre gli occhi. E’ che costa poco, la visiera, e non va sostituita. Incomprensibile il non uso e il silenzio delle autorità pubbliche di fronte alle nostre proposte e proteste”.

E queste quelle del dottor Nanni, che ha ribadito la sua idea.
“L’idea della visiera può essere davvero una soluzione importante per consentire di riportare i tifosi dentro lo stadio o dentro al palazzetto, questo è un dispositivo che quanto meno riduce quelli che sono gli eventuali pericoli di un contagio soprattutto di fronte ad un assembramento nel momento dell’entrata e dell’uscita degli spettatori da un impianto. Ma anche un deterrente per altri momenti all’interno degli impianti come abbracci, baci e scene di esultanza, un potenziale pericolo”.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: