Filippo Baldi Rossi, uno dei pochi in Virtus reduci della passata stagione, ha parlato a Lorenzo Longhi per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Io racconto ai nuovi arrivati di Bologna e della società, quello che ha significato per noi Danilovic, o il motivo per il quale questa è Basket City. Gli italiani il mio percorso lo sanno perché siamo nello stesso ambiente, ma con gli americani, quando ci si cominicia a conoscere, la prima domanda è sempre da dove si viene, e a me viene facile raccontare i punti di riferimento della nostra storia.
I primi giorni? L’inserimento dei nuovi è stato facilitato dal loro carattere, sono ragazzi a modo, si è creato un bel clima facendo battute, giocando a biliardo, biliardino e ping pong. Io non avevo fatto il ritiro l’anno scorso, trovo sia molto bello passare i primi giorni assieme alla squadra.
Sacripanti? Abbiamo un buonissimo rapporto maturato nel corso di diverse esperienze, sta subito cercando di creare la chimica necessaria all’interno del gruppo. In campo è un allenatore che ama la fluidità in attacco e cerca di mettere in ritmo tutti.
L’esordio di oggi? Ci sarà basket non brillante perché ci stiamo allenando da pochi giorni, ma vedrete tanta volontà da parte di tutti perché nessuno vuole sfigurare.
La stagione? Vedremo cosa sapremo fare, ho buone sensazioni, so che saremo capaci di dire la nostra. Dobbiamo essere umili, e da ottobre ci si potrà divertire”

(foto Giulia Pesino)

Bolognabasket © 2000 - 2022 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online