Andrea Costa Imola Basket – Proger Chieti 72-75
(22-13; 33-38; 51-53)

IMOLA: Tassinari, Cohn 17, Cai ne,
Maggioli 9, Wiltshire ne, Ranuzzi 8,
Preti 3, Hassan 14, Norfleet 18, Paci 3.
All. Ticchi

CHIETI: Golden 16, Mortellaro 9,
Clemente ne, Allegretti 2, Fallucca 6,
Turel, Venucci 15, Zucca,
Sergio 5, DeCosey 22.
All. Bartocci

Arbitri: Beneduce, Dionisi, Lestingi

Vista l’importanza del match non ci si poteva aspettare che una delle due squadre mollasse prima dell’altra. Con Prato fuori per infortunio, è capitan Maggioli ad aprire le danze con la tripla a seguito dei primi due punti di Allegretti. Imola vola subito sul punteggio di 7-2 che costringe Coach Bartocci a chiamare il primo time out della partita. In un PalaRuggi infuocato nonostante le diffide che hanno colpito il tifo organizzato, i biancorossi partendo da una solida difesa riescono a trovare continuità anche in attacco e grazie a un ispirato Brandon Norfleet si portano sul +11 al 8’ (17-6). Dopo qualche disattenzione che riporta la Proger a contatto, è Travis Cohn a chiudere il quarto con un canestro sulla sirena che permette Imola di chiudere il quarto sul 22-13.
Si riaprono i giochi con Imola confusionaria, che nei primi 3 minuti di secondo quarto non riesce a trovare il canestro, permettendo ai teatini di approfittarne trascinati da Venucci per portarsi a -3 (22-19 al 14’). Venucci e DeCosey, i due mattatori dell’incontro per la compagine ospite, portano la Proger in vantaggio sul 30-35 (al 19’). Imola, che subisce 25 punti nel solo secondo quarto, va negli spogliatoi sotto di 5 (33-38).
Si torna sul parquet e Chieti piazza un parziale di 8-0 sui biancorossi; Imola non vuole mancare un appuntamento così importante e con un’azione targata Maggioli-Cohn trova il gioco da tre punti che sblocca i padroni di casa, rimettendo la testa avanti (46-45 al 27’).
DeCosey, approdato in settimana a Chieti dopo aver chiuso la sua esperienza trevigiana, mette la firma su due giocate consecutive che riportano la Proger in vantaggio. Preti, appena entrato dalla panchina, infila la bomba che riporta Imola sul +1 ma è di Chieti l’ultimo possesso del quarto e Venucci non sbaglia dalla lunga distanza; si va all’ultimo intervallo sul 51-53.
Inizio di ultimo quarto complicato per Imola che subisce sotto canestro e permette a Chieti di scappare fino al +9. Un parziale firmato dalla coppia Hassan-Norfleet, ben 17 punti in 4 minuti, riporta Imola sul 72 pari quando mancano due minuti alla sirena finale. Il quinto fallo di Hassan manda Luigi Sergio in lunetta, che firma il +2 (72-74) Proger a 19″ dal termine. Tassinari e Maggioli sbagliano le rispettive conclusioni e nonostante Sergio, nuovamente in lunetta (1/2) mantenga il singolo possesso di distanza (72-75), è ancora il totem pesarese a mandare sul ferro il tiro del pareggio sulla sirena.
Chieti sbanca così il PalaRuggi con il punteggio di 72-75, aggiudicandosi un importante scontro salvezza. Per l’Andrea Costa tanto rammarico e la seppur magra consolazione di aver conservato la differenza canestri.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online