Teo Alibegovic è stato sentito da Damiano Montanari per Stadio. Un estratto dell’intervista.

“Rispetto a quella di domenica, la partita che disputai io fu molto diversa, perché non prevedeva uscite o secondi appelli. Credo che sia la Fortitudo sia Cantù non meritino di stare in fondo alla classifica. Durante la stagione hanno pagato errori nello spogliatoio e negli uffici, tanto che hanno entrambe esonerato gli allenatori con cui avevano iniziato il campionato, senza trovare mai la giusta chimica.
Il mio cuore vuole che vinca la Effe. Prevedo una gara che si giocherà con distacchi al massimo dieci punti. Per come le due squadre stanno adesso, vedo la Fortitudo leggermente favorita. Il gruppo è stato temprato nelle molte difficoltà che ha dovuto affrontare durante la stagione e coach Luca Dalmonte sta facendo veramente un buon lavoro. Lo ammiro per la dedizione con cui punta sulla difesa avendo a disposizione un roster ricco di attaccanti, ma povero di difensori.
Mi aspetto che Banks, il leader carismatico del gruppo, possa fare la differenza, ma ha bisogno di avere accanto un play e un’ala piccola in grado di colmare le sue lacune difensive. In regia, sotto questo aspetto, Fantinelli va benissimo. Credo anche che Totè, se riuscirà a mantenere la concentrazione per quaranta minuti, potrà essere determinante.
La Virtus? E’ esagerato parlare di fallimento. Fin qui la Virtus ha disputato una buona stagione, anche se è mancata negli appuntamenti più importanti. Ho l’impressione che dopo l’esonero di Djordjevic, successivamente rientrato, si sia alterata una stabilità che poi non è stata più recuperata completamente”

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: