Abdul Gaddy è stato intervistato da Stefano Brienza su Stadio.
Ecco le parole del playmaker bianconero:

Abdul Gaddy, con Cremona è arrivata una vittoria di valore. E’ stata una grande vittoria, perché Cremona è un’ottima squadra e l’avevamo sofferta sia in prestagione che a casa loro. Abbiamo rispettato il piano partita, abbiamo vinto e siamo mollo felici di questo.

Spesso la Virtus si è ritrovata ad inseguire, mentre domenica siete entrati in campo con il coltello fra i denti dal primo minuto, facendo il primo parziale. È stata questa la chiave? Li abbiamo aggrediti da subito, parlando con coach Valli nel pregara avevamo fissato questo obiettivo essenziale. Alzare l’intensità dalla palla a due, soprattutto in difesa, li abbiamo tolti completamente dalla propria zona di comfort e abbiamo fatto la nostra gara. Ma per riuscirci poi devi durare 40′ su quel livello, e questo puoi farlo solo quando sei in ottima forma.

Ora la vostra difesa sugli esterni è asfissiante. Domenica scorsa le guardie cremonesi hanno faticato per tutta la gara. Il piano partita prevedeva di attaccare sul fisico le loro guardie. Sono troppo forti per permettere loro di giocare ai loro ritmi. È uno dei vantaggi migliori che possiamo prenderci, grazie a fisico ed attività di noi esterni la difesa rimane sempre il nostro punto di partenza.

La sensazione è che sia una squadra molto più in controllo. Il comando esercitato sulla gara è stato tutto nostro, finalmente. Anche e sopratutto dal punto di vista mentale. Le gare vanno condotte e chiuse. Anzi bisognerebbe chiuderle tutte cosi, in anticipo, mantenendo il margine ed evitando errori o paure dell’ultimo minuto. E’ stato molto importante per noi riuscire a vincere una gara del genere.

La salvezza rimane probabile ma non certa, gli incroci ancora non permettono di chiudere il discorso. Ma dopo una gara così pensare ai playoff è legittimo? Anche se è possibile, ancora non possiamo pensarci, Ora abbiamo un’altra gara molto difficile contro una squadra, Trento, che ad oggi i piavoff li farebbe. Squadra molto forte, che è approda la in semifinale di Eurocup. In generale abbiamo uno dei calendari più difficili. Dobbiamo pensare una gara alla volta. Poi, conquistata la salvezza, se ne avremo la possibilità non vediamo l’ora di poter competere per i playoff, e proveremo a conquistarli con tutto ciò che abbiamo. Andremo per i massimi.

Il vostro obiettivo, al di là dei calcoli, da qua a fine stagione? Vincerle tutte. Prendendone una alla volta, con grande concentrazione.

Bolognabasket © 2000 - 2023 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: [email protected]

Privacy e Cookie Policy | Bonus Scommesse | Bonus immediato senza deposito | Migliori siti scommesse | Migliori casinò online