Dopo il caso Nunnally della scorsa primavera, nel basket italiano torna una situazione di squalifica “fantasma”, o almeno di una squalifica di cui la società che ha tesserato il giocatore era all’oscuro.

Si parla di Dejuan Blair, lungo ex Spurs ufficializzato il 5 agosto dalla VL Pesaro, che oggi ha emesso il seguente comunicato

La Carpegna Prosciutto basket Pesaro comunica che, come da programma, è sbarcato regolarmente a Pesaro il giocatore Dejuan Blair, conformemente agli accordi presi con il suo Procuratore.
Nel contempo, questa società si sente in dovere di informare di aver ricevuto nelle scorse ore comunicazione ufficiale dalla FIBA che l’ atleta è sottoposto ad un procedimento promosso dalla stessa Federazione Internazionale che, seppur non chiarito nei suoi esatti termini, rischia di comprometterne l’ effettivo utilizzo nell’ imminente campionato.
Per tali ragioni, si è provveduto a sollecitare l’ Agente nonchè gli Organi competenti a fornire quanto necessario affinchè tale incresciosa situazione venga immediatamente chiarita al fine di non pregiudicare gli interessi sportivi, economici e di immagine della Vuelle, nonché le legittime aspettative degli sportivi pesaresi.

Sul sito FIBA il giocatore risulta squalificato fino al 28 maggio 2021 per doping, per uso di Oxicodone. A questo punto è da capire l’evolversi della vicenda.

CategoryAltri Argomenti

Bolognabasket © 2000 - 2020 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: