In un palazzetto di Chiavenna gremito e per il 99% biancoblu si chiude con la vittoria di Cantù per 84-68 la prima uscita stagionale della Virtus Segafredo. Assenti Teodosic e Nikolic per recupero dai relativi infortuni, Ricci impegnato con la Nazionale italiana al mondiale cinese e Gamble, in arrivo dagli Stati Uniti.
Lo starting five scelto da coach Bjedov è Markovic, Gaines, Weems, Baldi Rossi e Hunter, autore del primo canestro della stagione bianconera.
Primi due quarti equilibrati chiusi rispettivamente sul 22-19 per Cantù e 40-42 Virtus con buone energie in campo un’evidente voglia di basket giocato. I migliori all’intervallo Hunter (12), Gaines (6) e Cournooh (6).
Al rientro l’inerzia sembra totalmente in mano dei bianconeri che allungano con facilità fini al +14, ma è proprio qui che Cantù comincia a macinare i punti della risalita, fino al sorpasso a un minuto dalla fine della terza frazione. Il parziale canturino di 15-0 è interrotto solo grazie all’1/2 di Paunic dalla lunetta. Il terzo quarto finisce 59-57.
Nel quarto conclusivo la San Bernardo prova subito ad allungare e arriva il primo time out V sul 67-59, ma i bianconeri vanno in affanno e non rientrano più, Cantù ne approfitta e vola anche sul +18. Chiusura finale sul punteggio di 84-68, con parziale di 12-42 per Cantù dal 26′ in poi, segno che a un certo punto la benzina è totalmente finita.

Le parole dei protagonisti ai microfoni di Radio Bologna Uno.

Goran Biedov – Partita vera, il palazzo era quasi pieno, c’era tanto pubblico. Abbiamo giocato molto bene per quasi 30′, poi la stanchezza ha fatto il suo. Non avevamo molti cambi, e abbiamo dovuto mettere giocatori in posizioni dove non giocheranno mai. Siamo molto contenti di quanto fatto nei primi 27-28′, poi è finita la benzina ma è anche un segno che abbiamo lavorato bene.
Ritiro: abbiamo fatto di più del previsto, i ragazzi sono stati bravissimi. Tutto come da programma e nessun infortunio, la cosa più importante.
Nikolic è fuori per problemi con la spalla, aspettiamo gli altri, il gruppo sta lavorando molto bene, grazie anche ai giovani che sono con noi.

David Cournooh – Abbiamo tanto da lavorare, non abbiamo la scusante che mancano tanti giocatori. Da lunedì torniamo in palestra e cerchiamo di capire gli errori fatti.
Io da play? E’ capitato oggi in partita, e a volte in allenamento, ma più che altro è perchè mancano giocatori.
Il gruppo? E’ fantastico, in ritiro ci siamo conosciuti e passeremo tutto l’anno insieme.

Acqua San Bernardo Cantù-Segafredo Virtus Bologna 84-68
(22-19, 40-42, 59-57)
ACQUA SAN BERNARDO CANTÙ: Creek 14, Bresolin, Collins 18, Procida 10, Clarck 2, La Torre 4, Hayes 11, Burnell 15, Baparapè, Simioni 4, Rodriguez, Pecchia 6. All. Pancotto
SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA: Camara, Gaines 11, Deri , Pajola 6, Baldi Rossi 8, Markovic 8, Peterson, Paunic 1, Solaroli, Cournooh 8, Hunter 16, Weems 10. All. Bjedov
Arbitri: Chersicla, Barbiero, Caruso

Bolognabasket © 2000 - 2019 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: