SINERMATIC OZZANO – BNL LUISS ROMA 95 – 70
Parziali: 28-18; 51-37; 76-50
OZZANO: Landi, Folli 18, Iattoni ne, Galletti, Cisbani, Misljenovic ne, Klyuchnyk 22, Chiappelli 18, Barattini 8, Ceparano 10, Bonfiglio 5, Lasagni 14 – All. Loperfido; Vice Pizzi
ROMA: Murri 6, Jovovic 4, Selvaggi 2, Barbon 8, Pasqualin, D’argenzio 16, Di Francesco 3, Van Velsen 2, Tolino 10, Di Bonaventura 9, Converso 10 – All. Paccariè; Vice Esposito
Arbitri: Settepanella (TE) – Giambuzzi (CH)
Note: Spettatori 300 circa; Usciti per falli: Jovovic (Roma) al 31’; Falli antisportivi a Ceparano (Ozzano) al 18’ e Bonfiglio (Ozzano) al 27’

Una serata da incorniciare per i New Flying Balls, capaci di vincere con un netto +25 la sfida contro la Luiss Roma sul campo neutro di Cervia, proprio la sera in cui sulle tribune (parliamo di match “casalinghi”) fa ritorno il pubblico ozzanese, caloroso e numeroso come sempre.

Con coach Loperfido che deve ancora fare a meno di Iattoni e Misljenovic, l’inizio del match vede Roma avere la meglio. Dopo lo 0-5 firmato Tolino-Barbon, la Luiss tocca nuovamente il +5 al minuto 4 (5-10) prima dell’entrata di scena di Gioacchino Chiappelli che trascina le palle volanti al sorpasso. Grazie ai suoi canestri, insieme a quelli di Ceparano e Klyuchnyk, la Sinermatic crea un 13-2 di parziale e vola sul +6 (18-12) al 7’. Dopo aver sofferto i primi minuti l’intensa difesa romana, Ozzano prende le misure e nel finale di quarto trova canestri a raffica, con Chiappelli che vola in doppia cifra, così come il vantaggio, che proprio ad una manciata di secondi dalla sirena vede Ozzano toccare il +10 (28-18).

Nel secondo quarto la Luiss è comunque ampiamente in partita e con i canestri di Di Bonaventura e una tripla del giovanissimo Murri gli ospiti trovano il -5 a metà frazione (36-31). Coach Loperfido si rifugia nel time-out, decisione saggia perché in meno di 120 secondi la Sinermatic piazza con Klyuchnyk e Lasagni un 9-0 di parziale che vale il +14 (45-31) al minuto 17. Una manciata di secondi dopo i Flying toccano anche il +17, ma all’intervallo lungo sarà +14 (51-37), con un attacco ozzanese che comunque resta in grande spolvero.

Dopo la sosta lunga la Luiss prova il tutto per tutto, allungando la difesa e provando a mettere in difficoltà la Sinermatic. Missione fallita, Ozzano continua a macinare canestri in attacco e, se supportati da un’ottima difesa che costringe Roma a tiri difficili e forzati, trova al minuto 24 il +23 (61-38). Klyuchnyk sotto canestro domina, Bonfiglio e Folli da fuori stracciano la retina e al minuto 28 è +28 Sinermatic (74-46).

Si va all’ultimo mini break sul 76-50 Ozzano, un vantaggio rassicurante per coach Loperfido, che nell’ultimo quarto regala preziosi minuti agli under del proprio vivaio. La Luiss perde per falli Jovovic, Ozzano continua a segnare e tocca con la bomba di Lasagni il +34 (88-54) al minuto 33. Negli ultimi minuti la tensione cala e i Flying incappano in qualche palla persa di troppo, Roma lima un po’ la differenza canestri che però resta parecchio pesante: a fine delle ostilità il tabellone del PalaCervia sorride alla Sinermatic, 95 a 70 il finale.

La prima vittoria in campionato per Ozzano coincide anche con il primo successo dell’era Loperfido. Un match ben giocato dai biancorossi, condito dagli applausi dei 300 spettatori presenti: un nutrito e rumoroso gruppo di tifosi del “Gruppo Skid” in curva, e tanti ragazzi con le proprie famiglie in tribuna, complice un’amichevole Under 17 organizzata prima del match di Serie B fra le rappresentative del Basket Cervia Cesenatico “padroni di casa”, e il CMO Centro Minibasket Ozzano.

Bolognabasket © 2000 - 2021 Tutti i diritti riservati

Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Bologna, decreto 8225 del 03/02/2012

e-mail: redazione@bolognabasket.it

Privacy e Cookie Policy | Sito Web realizzato da: beltenis.it | Feed RSS: